Caciotta

TIPO DI FORMAGGIO: formaggio a pasta molle/cremosa ottenuta dalla lavorazione di latte ovino
e vaccino pastorizzato. Disponibile anche nella variante speziata e nella versione vegetariana con caglio vegetale estratto dal cardo, dal carciofo o dal fico.
ASPETTO FISICO: caglio animale o caglio vegetale, fermenti, salato rigorosamente a mano.
STAGIONATURA: formaggio fresco, risulta ottimale dopo 7 giorni di maturazione ma la stagionatura può essere prolungata fino a 45 giorni.

Prodotto artigianale. Peso, forma a  colore soggetti a variazione.

NOTE E ABBINAMENTI CONSIGLIATI:  formaggio di piccole dimensioni che raggiunge velocemente la stagionatura ideale per esaltare tutte le caratteristiche del buon latte con il quale è stato prodotto e consente al consumatore di portare in tavola una formina intera o se ritiene di prolungarne e curarne direttamente la stagionatura in un luogo fresco e godere la soddisfazione di avere un formaggio su misura. La forma è regolare, la crosta liscia, sottile ed elastica, talvolta leggermente puntinata di colore bianco avorio se fresca oppure giallo paglierino. La pasta è compatta con rada occhiatura sempre di colore bianco oppure cremosa in variante. Il sapore è dolce e delicato fin dai primi giorni di vita fino a diventare sempre più persistente con l’aumentare della stagionatura. Ottimo come fine pasto abbinato nella
versione dolce con miele di castagno, confettura di more, di ciliegie visciole, di cocomero rosso o di petali di rosa. La caciotta vegetariana è ottima per insalate vegetariane con orzo e semi di papavero oppure abbinata a una confettura di sedano e zenzero.
VINI CONSIGLIATI: spumanti di media struttura, di buona sapidità e spiccata acidità; vini bianchi fermi delicati come Trealba o Brut Cantina Buon Pastore.